Jazz nel pomeriggio

domenica 25 luglio 2010

Monk’s Mood (Eric Watson)

  Eric Watson, nato nel 1955, è un pianista e compositore americano da molti anni residente a  Parigi. Lo si ricorda soprattutto per un bel quartetto con il contrabbassista John Lindberg, il batterista Ed Thigpen e il trombonista Albert Mangelsdorff che una ventina d’anni fa fece due o tre dischi per la Black Saint (qui ne senti qualcosa).
  
  Come solista, Watson è un po’ un gusto acquisito, con la sua preferenza esclusiva per tempi lentissimi, immobili quasi, per le zone basse della tastiera e dunque per una musica densa, dai colori e dagli umori cupi e ruminativi. Mi piace questo Monk’s Mood il cui solenne gioco di bassi fa pensare a una passacaglia; il tema è enunciato solo a metà dell’esecuzione.

  Monk’s Mood (Monk), da «Sketches of Solitude», Night Bird Music 1005. Eric Watson, piano. Registrato il 16 agosto 2001.

1 commento:

sergio pasquandrea ha detto...

confesso: prima volta che lo sento nominare.
insolito, ma affascinante.