Jazz nel pomeriggio

martedì 6 luglio 2010

For No Reason at All in C (Bix Beiderbecke)

  Un esempio precoce di jazz da camera, ma io direi addirittura di cool jazz. Bix Beiderbecke, in questa che è una versione contraffatta di I’d Climb the Highest Mountain, siede al piano usando la cornetta solo per la sorprendente coda ed Eddie Lang prende un assolo di due chorus di notevole continuità (stimolata dagli interessanti accordi di Bix) che dimostra come davvero sia stato il chitarrista di jazz più importante prima di Charlie Christian. Quanto a Frankie Trumbauer, non è per nulla che Lester Young lo citava come la sua maggiore influenza.

  For No Reason at All in C (Beiderbecke), da «Bix Beiderbecke, Volume I: Singin' The Blues», Columbia Masterworks CK 45450. Frankie Trumbauer, sax tenore in Do; Eddie Lang, chitarra; Bix Beiderbecke, piano. Registrato il 13 maggio 1927.


3 commenti:

andrea 403 ha detto...

sai cosa sarebbe utile che taggassi? anche gli anni di incisione (precisi o a periodi, vedi tu) in questo modo uno potrebbe farsi delle playlist "d'epoca" con un solo clic... credo che, alla lunga, potrebbero saltar fuori accostamenti interessanti...

andrea 403 ha detto...

ah... per ora Ellington è di gran lunga il più taggato, seguito da - a pari merito - Braxton, Monk e Powell.

statistico
403

Marco Bertoli ha detto...

Hai ragione, aggiungerò l'anno (peccato che poi la pagina diventi affollatissima)