Jazz nel pomeriggio

lunedì 28 giugno 2010

Rent Party Blues (Duke Ellington)

  La qualità funky nel jazz non è un’invenzione degli anni Sessanta. Sentine la versione di Duke Ellington del 1929, facendo attenzione soprattutto all’assolo di trombone di Joe Nanton.

  Rent Party Blues (Ellington-Hodges), da «The Original Edward “Duke” Ellington Hits Vol. 1, 1927/31», King Jazz 144 FS. Cootie Williams, Arthur Whetsol, Freddy Jenkins, tromba; Joe Nanton, trombone; Barney Bigard, sax tenore; Johnny Hodges, sax soprano; Harry Carney, sax baritono; Duke Ellington, piano; Fred Guy, banjo; Wellman Braud, contrabbasso; Sonny Greer, batteria. Registrato il 1 marzo 1929.


2 commenti:

sergej ha detto...

certe volte mi chiedo se, ascoltati armstrong ed ellington, valga veramente la pena di ascoltare altro.

Marco Bertoli ha detto...

Ellington in particolare è un universo, non si finisce mai di esplorarlo.