Jazz nel pomeriggio

sabato 12 giugno 2010

La Paloma (Claude Thornhill)

  Ho nominato Claude Thornhill pubblicando il suo famoso arrangiamento di Loch Lomond del 1937 per Maxine Sullivan e menzionando l’importanza della sua orchestra dei tardi anni Quaranta per gli esperimenti timbrici di Gil Evans, arrangiatore stabile della formazione a cui contribuì, giovanissimo, anche Gerry Mulligan. 

  Questi esperimenti, e il suono particolarissimo, «come una nuvola», di quell’orchestra, dovuto alla peculiare strumentazione comprendente tuba e corni francesi, sono ben evidenti in questa  versione del famoso tango, praticamente disossata. Lo traggo da un disco di quelli che si trovano o trovavano negli autogrill, decettivamente a nome di Gil Evans e privo di date e d’informazioni; non avendo modo in questo momento di fare le verifiche, soprassiedo al riportare una formazione congetturale, che sarebbe del resto piena di nomi che non dicono nulla tranne quelli di Lee Konitz, Gerry Mulligan e Brew Moore ai sax e di Bill Barber alla tuba (il leader siede al piano).

  La Paloma (Yradier), da «Adios», Nostalgia NSTC 06. Registrato nel 1948.


3 commenti:

g ha detto...

Moolto bello

Anonimo ha detto...

Perche' non riesco piu' a scaricare i pezzi?

Jazz nel pomeriggio ha detto...

Salve, Anonimo. Mi dispiace, ma ho dovuto impedire lo scarico, consigliato vivamente da un esperto di copyright. Non che rischiassi granché, ma avrebbero potuto chiedermi di togliere un certo pezzo, e questo mi avrebbe rovinato il blog. Di nuovo, mi dispiace, ma cerca di capirmi.

Marco