Jazz nel pomeriggio

martedì 22 giugno 2010

Juicy Fruit (Coleman Hawkins)

  Coleman Hawkins non amava suonare il blues, che considerava musica rozza e al di sotto delle sue capacità e conoscenze musicali; pare che a casa sua l’inventore del sax tenore non avesse nemmeno dischi di jazz, ma solo di opera e musica sinfonica.
  Come che fosse, quando Hawkins suonava il blues, come qualunque altra cosa,  non ce n’era per nessuno: lo dimostra questa splendida seduta del 1957, in compagnia gloriosa. Osservate come Idrees Sulieman, autore del primo assolo, tenga un fa per ben tre chorus, cioè trentasei battute. Polmoni da balena? No, impiego della tecnica della respirazione circolare.

  Juicy Fruit (Hawkins), da «The Hawk Flies High», Riverside RCD-30505.  Idrees Sulieman, tromba; J. J.Johnson, trombone; Coleman Hawkins, sax tenore; Hank Jones, piano; Barry Galbraith, chitarra; Oscar Pettiford, contrabbasso; Jo Jones, batteria. Registrato nel marzo 1957.


Nessun commento: