Jazz nel pomeriggio

sabato 9 aprile 2011

Walk On By (Stanley Turrentine)

  Le canzoni di Burt Bacharach non si direbbero molto adatte all’improvvisazione, ma sono poi sempre piaciute a jazzisti al di sopra di ogni sospetto, come ricorderai di avere sentito anche qui; e non è molto che McCoy Tyner ha dedicato a Bacharach un disco intero.

  Negli anni Sessanta, quando le più popolari di queste canzoni venivano scritte, non era dunque raro trovarle nella tracklist di qualche disco di jazz, soprattutto quando il titolare era in vario grado ritenuto un esponente del soul jazz: ed era ancora un decennio in cui nei juke box, soprattutto dei quartieri neri delle grandi città, si trovavano dei 45 giri di jazz, spesso Blue Note, come The Sidewinder o Señor Blues. Walk On By mi sembra una delle composizioni più riuscite di Bacharach e le rendono piena giustizia quest’interpetazione di Stanley Turrentine e l’arrangiamento di Duke Pearson, semplice e suggestivo, che porta la canzone in ambito jazzistico senza dare l’impressione di forzarla in alcun modo.

  Walk On By (Bacharach-David), da «Rough ’N Tumble», Blue Note BLP 4240. Blue Mitchell, tromba; James Spaulding, sax alto; Stanley Turrentine, sax tenore; Pepper Adams, sax baritono; McCoy Tyner, piano; Bob Cranshaw, contrabbasso; Mickey Roker, batteria; Duke Pearson, arrangiamento. Registrato il primo luglio 1966.

Nessun commento: