Jazz nel pomeriggio

sabato 23 aprile 2011

Greensleeves (Coleman Hawkins) (John Coltrane)

  Conoscerai quasi certamente questa versione coltraniana di Greensleeves, che raddoppia con un’obesa sezione di ottoni, soprattutto corni, arrangiata da Eric Dolphy, le armonie e i voicing usati dal quartetto di Trane; quella di Coleman Hawkins forse non la conosci.

  Presentartele una dietro non è altro che una giustapposizione gustosa. Osservo solo en passant che il modo dorico (minore naturale senza sensibile), che appare del tutto naturale nel contesto dello stile di Coltrane, opera uno straniamento sottile nell’esecuzione di Hawkins e dei suoi, che si mantengono molto accosti alla melodia, e giustamente. Nelle note al disco, Ira Gitler scrive come Hawk, nella ripresa, gli ricordi un chazzan, un cantore di sinagoga: immagino che alluda al colore dorico della melodia e anche alle note ribattute (2:24) o alternate (2:47) che sono caratteristiche della cantillazione.

  Greensleeves (Trad.), da «Soul», Prestige 00025218609623. Coleman Hawkins, sax tenore; Kenny Burrell, chitarra; Ray Bryant, piano; Wendell Marshall, contrabbasso; Osie Johnson, batteria. Registrato il 7 novembre 1958.



  Download

  Greensleeves, da «Africa/Brass», Impulse! 0602517486225. John Coltrane, sax soprano; McCoy Tyner, piano; Jimmy Garrison, contrabbasso; Elvin Jones, batteria, con orchestra: Booker Little, Freddie Hubbard, tromba; Julian Priester, Charles Greenlea, euphonium; Julius Watkins, Donald Corrado, Bob Northern, Jimmy Buffington, Robert Swisshelm, corno; Bill Barber, tuba, Eric Dolphy, Garvin Bushell, clarinetto basso; Pat Patrick, sax baritono. Registrato il 23 maggio 1961.



  Download

2 commenti:

mauro ha detto...

ho ascoltato prima la versione di coltrane,per curiosità dell'arrangiamento dei fiati,ma ho sbagliato,perchè la versione di hawkins mi è sembrata irrimediabilmente scialba e triste.
ci proverò ancora domani,se sopravvivo al pranzo.
ciao e buona pasqua!

Marco Bertoli ha detto...

Hai messo nella stessa frase "Hawkins" e "scialbo", quindi non ti meriteresti gli auguri, comunque auguri!