Jazz nel pomeriggio

domenica 3 aprile 2011

Half the Fun (Duke Ellington) (Franco D’Andrea)

  È con tutta calma e in piena libertà che il quartetto di Franco D’Andrea affronta Half the Fun (aka Lately), da «Such Sweet Thunder», la suite shakespeariana di Duke Ellington. Di fatto, il quartetto entra solo a metà dell’esecuzione, dopo un’oasi solistica molto astratta di Zeno De Rossi. Ogni traccia di sensualità della composizione e dell’interpretazione originali (solista Johnny Hodges) risulta eliminata. Cioè ne è eliminato half the fun, ma quel che ne resta, pur troppo cerebrale nell’inevitabile confronto, è interessante, come sempre le cose pensate da D’Andrea.

  Half the Fun (Ellington-Strayhorn), da «Such Sweet Thunder», Columbia/Legacy CK 65568. Cat Anderson, Willie Cook, Ray Nance, Clark Terry, tromba; Quentin Jackson, John Sanders, Britt Woodman, trombone; Jimmy Hamilton, clarinetto; Johnny Hodges, Russell Procope, sax alto; Paul Gonsalves, sax tenore; Harry Carney, sax baritono; Duke Ellington, piano; Jimmy Woode; contrabbasso; Sam Woodyard, batteria. Registrato il 7 agosto 1956.



  Half the Fun, da «Half the Fun», El Gallo Rojo 314-30. Andrea Ayassot, sax alto; Franco D’Andrea, piano; Aldo Mella, contrabbasso; Zeno De Rossi, batteria. Registrato il 26 settembre 2008.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

WOW che inizio di Domenica!
Grazie :)
aL

Marco Bertoli ha detto...

Speriamo che prosegua all'altezza!

Ciao