Jazz nel pomeriggio

lunedì 2 agosto 2010

Summertime (Sidney Bechet)

  Down and dirty e armonicamente semplificata è questa versione di Summertime eseguita da Sidney Bechet nel 1939. Si direbbe che qui Bechet suoni tutto quello che è possibile sul sax soprano.
  Osserva come all’inizio del primo chorus del suo assolo Bechet citi estesamente ed esattamente il Miserere del Trovatore: il melodramma francese e italiano era popolarissimo fra i musicisti di New Orleans, città che fra Otto e Novecento vantava più di un teatro d’opera.

  Summertime (G. e I Gershwin), da «An Introduction to Sidney Bechet - His Best Recordings», Best of Jazz Records. Sidney Bechet, sax soprano; Teddy Bunn, chitarra; Johnny Williams, contrabbasso; Sidney Catlett, batteria. Registrato l’8 giugno 1939.


Nessun commento: