Jazz nel pomeriggio

sabato 14 agosto 2010

Afric Pepperbird (Jan Garbarek)

  Jan Garbarek, evocato in relazione a Keith Jarrett nei commenti al post che precede, non è stato sempre l’algido ectoplasma dei fiordi e delle aurore boreali che molti sono abituati a sentire (e ad apprezzare, immagino). 
  In gioventù, quando ancora praticava varî saxofoni e il flauto – parliamo di quarant’anni fa, ormai – , il norvegese si ispirava all’ultimo Coltrane, ad Ayler e a Gato Barbieri, praticava i groove, anche se magari non proprio irresistibili, e metteva l’Africa nel titolo del primo disco a suo nome.

  Afric Pepperbird (Garbarek), da «Afric Pepperbird», ECM 843475-2. Jan Garbarek, sax tenore e sax basso; Terje Rypidal, chitarra; Arild Andersen, contrabbasso, Jon Christensen, batteria. Registrato nel settembre 1970.


Nessun commento: