Jazz nel pomeriggio

sabato 8 gennaio 2011

Polka Dots and Moonbeams (Lee Konitz)

  Lee Konitz ha da un paio d’anni un nuovo quartetto multinazionale: pianista tedesco, bassista americano, batterista israeliano. Qui però te lo propongo in un duetto con il pianista Weber preso da un ingaggio del quartetto al Village Vanguard (gli altri due sono Jeff Denson e Ziv Ravitz). Konitz ha compiuto ottantatré anni quattro mesi fa e per questo ritorno al leggendario locale di NY, dal quale mancava da oltre trent’anni, ha voluto adoperare il vecchio contralto dei suoi dischi con Tristano, debitamente restaurato.

  Polka Dots and Moonbeams (Burke-Van Heusen), da «Lee Konitz New quartet Live at the Village Vanguard», ENJA ENJ-9542 2. Lee Konitz, sax alto; Florian Weber, piano. New York, Village Vanguard, 31 marzo 2009.

Nessun commento: