Jazz nel pomeriggio

venerdì 11 febbraio 2011

Prehensile Dream (Reid Anderson) (The Bad Plus)

  Ecco una bella composizione di Reid Anderson (contrabbassista dei Bad Plus) nella sua versione originale e poi in quella del c.d. power trio, cinque anni dopo. A farmi preferire la seconda, pur nella sua truculenza, è l’indole linfatica e l’intonazione approssimativa della frontline del 2000, e poi la chitarrina: ma quest’ultimo è, come si dice, un problema mio. Anderson è comunque un compositore interessante e personale, con le sue armonie prevalentemente di sottodominante, come forse è naturale per chi suoni uno strumento accordato per quarte.

  Prehensile Dream (Anderson), da «The Vastness of Space», Fresh Sound 096. Andrew D’Angelo, sax alto; Bill McHenry, sax tenore; Ben Monder, chitarra; Reid Anderson, contrabbasso; Marlon Browden, batteria. Registrato nel marzo 2000.



  Prehensile Dream, da «Suspicious Activity», Sony/Columbia 82876 7418802. The Bad Plus: Ethan Iverson, piano; Reid Anderson, contrabbasso; Dave King, batteria. Registrato nel maggio 2005.

1 commento:

mauro ha detto...

anche io preferisco la seconda versione,ma non per la chitarra;per una specie di respiro più ampio della musica,meno cesellata,meno "costruita".la sento come una versione pù sanguigna,più genuina.