Jazz nel pomeriggio

martedì 22 febbraio 2011

Opus 40P (Anthony Braxton)

  A chi sente queste musiche di mattina, facendo colazione o magari lavandosi la faccia, oggi voglio procurare un’emozione speciale: che nelle viscere della casa o del palazzo si stia muovendo qualcosa di molto grosso e pericoloso.

  Niente paura (oppure sì): è Anthony Braxton con il sax contrabbasso, nel pieno dei suoi mirabolanti anni Settanta.

  Opus 40P (Braxton) da «Duets 1976 with Muhal Richard Abrams - The Complete Arista Recordings of Anthony Braxton», Mosaic 22. Anthony Braxton, sax contrabbasso; Muhal Richard Abrams, piano. Registrato il primo o il 2 agosto 1976.

3 commenti:

Mr Potts ha detto...

Molto bello!
E mi piace che "nelle viscere della casa o del palazzo si stia muovendo qualcosa di molto grosso e pericoloso".
Ed è l'occasione per rinnovarti i miei complimenti.

Anonimo ha detto...

Fa piacere non sentirsi l'unico "qualcosa di pericoloso" che si aggira per le viscere della casa a quell'ora. Ma fa ancora più piacere cominciare la giornata con un sorriso di soddisfazione grande così. Ottima scelta!

Marco Bertoli ha detto...

Braxton ha una spropositatezza bruckneriana che non può non incontrare il favore di certa gente… e, proprio come Bruckner, ha una dimensione umoristica. Grazie a voi.