Jazz nel pomeriggio

venerdì 31 dicembre 2010

Sing Me Softly of the Blues (Art Farmer)

  Qualche settimana fa hai sentito, qui sopra, Carla Bley eseguire la sua Sing Me Softly of the Blues. Credo che sia una testimonianza del valore delle sue composizioni il fatto queste reggano bene interpretazioni diversissime, e te ne ho già dato prova facendoti ascoltare Ojos (o Olhos) de Gato eseguita da Paul Bley e poi da Enrico Rava.

  Questa è l’esecuzione più nota di
Sing Me Softly, con Art Farmer alla testa di un quartetto eccelso nel 1965. La climax che la ritmica costruisce nel corso dell'assolo di Steve Kuhn e che culmina parossisticamente al minuto 5:28-5:35 mi lascia ogni volta senza fiato.

  Sing Me Softly of the Blues (Carla Bley), da «Sing Me Softly of the Blues», Atlantic 7567-80773-2. Art Farmer, flicorno; Steve Kuhn, piano; Steve Swallow, contrabbasso; Pete La Roca, batteria. Registrato il 30 marzo 1965.

Nessun commento: