Jazz nel pomeriggio

martedì 27 settembre 2011

Love, Gloom, Cash, Love (Herbie Nichols)

  Che disastro che Herbie Nichols non abbia potuto suonare e incidere di più con musicisti al suo livello. Con lui, anche gente come Roach, Blakey, Richmond, per tacere dei contrabbassisti, suonavano addirittura meglio del loro solito.

  Love, Gloom, Cash, Love (Nichols), da «Love, Gloom, Cash, Love», Betlehem/Rhino 76690. Herbie Nichols, piano; George Duvivier, contrabbasso; Danny Richmond. Registrato nel novembre 1957.



  Download

Nessun commento: