Jazz nel pomeriggio

venerdì 9 settembre 2011

I Want A Little Girl - Sometimes I’m Happy (Lester Young)

  Questo sestetto del 1938, estratto dall’orchestra di Count Basie, trova Lester Young al clarinetto. Era uno strumento di metallo che gli aveva regalato Benny Goodman, in un impeto di generosità per lui insolito. Lester lo suona così da far molto rimpiangere che non vi si sia dedicato più assiduamente.
  Il sestetto ha un organico strano: niente piano, ma due chitarre, una elettrica (Eddie Durham, il vero pioniere dello strumento, di mestiere trombonista e arrangiatore con Basie) e una acustica, quella di Freddie Green.

  I Want A Little Girl (Moll-Mencher), da «Kansas City Swing - The Complete Commodore/Signature/Keynote Sessions», Definitive Records DRCD11118. Buck Clayton, tromba; Lester Young, clarinetto; Eddie Durham, chitarra elettrica; Freddie Green, chitarra ritmica; Walter Page, contrabbasso; Jo Jones, batteria. Registrato il 27 settembre 1938.



  Download

  Sometimes I’m Happy, di cinque anni dopo, con un quartetto all star, contiene uno degli assoli più belli di Prez, stavolta al sax tenore, e il consueto assolo di Stewart in cui suona con l’arco e doppia le frasi all’ottava superiore con la voce. Nota la frase con la quale Lester rientra, dopo l'assolo di piano (al minuto 02:47): si tratta precisamente delle prime tre battute di Jeru, notissima composizione di Gerry Mulligan di diversi anni dopo.

Sometimes I’m Happy (Youmans-Caesar), ib. Lester Young, sax tenore; Johnny Guarnieri, piano; Slam Stewart, contrabbasso; Sidney Catlett, batteria. Registrato il 28 dicembre 1943.



  Download

2 commenti:

LUIGI BICCO ha detto...

"I want a little girl" di Lester Young. Difficilmente riesco a ricordare qualcosa di altrettanto stupendo.

Nei miei ultimi post ho parlato di dischi in vinile di musica jazz e di acquistare un giradischi. Vista la tua autorevolezza, hai qualche consiglio da elargire, a tal proposito?

Marco Bertoli ha detto...

Ciao Luigi, io non sono autorevole, anche se purtroppo alle volte mi riesce di essere autoritario. Vado a leggere i tuoi post e se avrò qualcosa di dire lo farò. Grazie.