Jazz nel pomeriggio

giovedì 15 settembre 2011

A Good Man Is Hard to Find (Frankie Trumbauer, Adrian Rollini)

  Nel sommario e improvvisato florilegio rolliniano di due sere fa, ho tralasciato sventatamente di farti sentire Rollini con Bix & Tram. In A Good Man Is Hard To Find, in particolare, risalta la sua classe come accompagnatore (di un livello – per agilità, scelte armoniche, capacità d'ascolto – inattingibile a qualunque tubista dell’epoca, per tacere dei pochissimi contrabbassisti) e anche come solista. La formazione, che è a nome di Frankie Trumbauer, è l’almanacco di Gotha del jazz bianco e il pezzo, ne converrai, è un gioiello di cool jazz avanti lettera, come sempre quando c’è di mezzo Trumbauer.

  A Good Man Is Hard to Find (Green), da «Bix Beiderbecke, Volume I: Singin' The Blues», Columbia Masterworks CK 45450. Bix Beiderbecke, cornetta; Bill Rank, trombone; Pee Wee Russell, clarinetto; Frankie Trumbauer, sax tenore in do; Don Murray, sax tenore; Adrian Rollini, sax basso; Joe Venuti, violino; Frank Signorelli, piano; Eddie Lang, chitarra; Chauncey Morehouse, batteria. Registrato il 25 ottobre 1927.



  Download

Nessun commento: