Jazz nel pomeriggio

sabato 16 gennaio 2016

The Blessing – You Are A Creature (Nick Sanders)

 Ci sono composizioni, canzoni etc che, quando le ritrovo in un disco, devo fartele sentire per forza. Una è The Blessing di Ornette Coleman (dal suo primo disco «Something Else!!!!» del 1958), una melodia che non so meglio definire che con l’aggettivo inglese haunting e che infatti ti ho propinato in diverse versioni.

 Questa del giovanotto americano Nick Sanders, nativo di New Orleans (è bianco), studente di Fred Hersch, Jason Moran, Danilo Perez, non sfigura accanto a nessuna che ho pubblicato. Se non mi sbaglio, di questo Nick sentiremo parlare ancora, perché la sua musica scoppia quasi dalle cose da dire e dalla smania evidente di comunicarle. Non sarà per nulla che questo disco del ragazzo, il suo secondo, abbia avuto, come già il primo, Fred Hersch produttore esecutivo.

 Comunque, ascoltato questo trio mi pare si possa dire se non altro che i Bad Plus e i trii di Mehldau e Moran sono ormai storicizzati.

 (Non ho mica capito quanti anni abbia Sanders e non ho voglia, ora, di mettermi a fare indagini; dalle foto, lui e i suoi colleghi di trio hanno l’aria di aver cominciato da pochissimo a maneggiare il rasoio).

 The Blessing (Coleman), da «You Are A Creature», Sunnyside SSC 1389. Nick Sanders, piano; Henry Fraser, contrabbasso; Connor Baker, batteria. Registrato nell’agosto 2014.

 You Are A Creature (Sanders), id.

7 commenti:

Paolo il Lancianese ha detto...

Musicista splendido, Sanders. Questo ho pensato sentendo il suo disco non molti mesi fa e in questo mi riconfermo stamattina, riascoltando i due pezzi che proponi. Effettivamente, non si riesce a capire quanti anni abbia: per essere giovane è giovane, ma forse meno di quanto tu creda. Penso sia più vicino ai trenta che ai venti. (Quanto a maneggiare il rasoio, non parliamone... Che noia, radersi! Anzi: che barba!).

Marco Bertoli ha detto...

:-)

sergio pasquandrea ha detto...

dalle foto, non gli darei più di 25-30 anni
http://www.jazzspeaks.org/nick-sanders-speaks/

Marco Bertoli ha detto...

Grazie. Leggo in quell'intervista che Fraser e Baker sono all'ultimo anno di conservatorio, dunque con ogni probabilità meno che venticinquenni.

Paolo il Lancianese ha detto...

Loro due sì, 23. Sanders 28, almeno a giudicare da questa notizia (del 2014):
"Nick Sanders started playing piano at eight years old, and 15 years later, he and his friends and fellow New England Conservatory graduates Connor Baker (drums) and Henry Fraser (bass) formed a trio. With Connor and Henry only 21 and Nick now 26 years old, this is the band to see if you want to hear something completely different from anything else at Jazz Fest. The Trio plays from Nick's compositions, incorporating improvisation." (http://www.axs.com/nick-sanders-trio-to-bring-unique-original-compositions-to-new-orleans-10202).
E ora vado a caccia del primo disco.

Jazz nel pomeriggio ha detto...

Ce l'abbiamo fatta (Paolo, hai posta).

Paolo il Lancianese ha detto...

Anche tu.