Jazz nel pomeriggio

sabato 23 gennaio 2016

Sea Change – Debased Line (John Surman)

 Osserva la naturalezza con cui, in Sea Change, la musica trapassa da 3/2 a 6/4 (4 + 2) all’entrare del sax baritono solista di John Surman.

 Questo disco, ispirato alla dichiarazione dei diritti dell’uomo e registrato dal vivo nel 2001, è una specie di scrigno delle memorie di musica inglese: la banda, i madrigalisti, gli inni, Purcell, Gibbons, Walton, Elgar,  il progressive e oltre a tutto ciò Stravinskij, Gil Evans e perfino Stan Kenton, Don Ellis e Philip Glass.

 Sea Change (Surman), da «Free And Equal», ECM 1802. John Surman, sax baritono; Jack DeJohnette, piano e batteria; London Brass: Andrew Crowley, Paul Archibald, John Barclay, tromba; Anne McAneney, flicorno; Richard Bissill, corno; Dan Jenkins, Richard Edwards, David Purser, trombone; David Stewart, trombone basso; Owen Slade, tuba. Registrato nel giugno 2001.

 Debased line (Surman), id. ma Surman suona il clarinetto basso.

Nessun commento: