Jazz nel pomeriggio

sabato 3 dicembre 2011

The Blessing (Don Cherry)

  Questo è un disco decisamente strano. Si tratta del quartetto classico di Ornette Coleman, con la leadership di Don Cherry, senza Ornette e con James Clay al posto suo (Clay è stato menzionato da Ornette come una sua ispirazione).

  Quello che è ancora più insolito è il programma del disco: due composizioni di Cherry (una, Maffy, è un assolo di appena trenta secondi), una di Haden, una di Higgins, poi due standard (ma in cui Cherry non suona, chissà perché), tre pezzi di Ornette, fra cui due dal suo primo disco: When Will the Blues Leave e The Blessing, e Bemsha Swing di Monk. A me The Blessing piace molto e te lo faccio sentire ancora una volta.

  Clay, un saxofonista pochissimo registrato, è in ottima forma.

  The Blessing (Coleman), da «Art Deco», A & M 395 258-2. Don Cherry, cornetta; James Clay, sax tenore; Charlie Haden, contrabbasso; Billy Higgins, batteria. Registrato dal 27 al 30 agosto 1988.



  Download

Nessun commento: