Jazz nel pomeriggio

venerdì 30 dicembre 2011

Love in the Open (Gil Evans)

  «Blues in Orbit» di Gil Evans si situa nella fase transizionale fra la sua maniera classica, quella degli anni Cinquanta-Sessanta (i lavori con Miles, «Out of the Cool», «The Individualism Of… ») con cui resterà sempre giustamente identificato, e quella degli anni Settanta-Ottanta, elettrificata, destrutturata e, a mio giudizio, tanto meno interessante (il disco migliore di questo periodo di mezzo è forse «Svengali», del 1973).

  Love in the Open, composto dal percussionista Warren Smith e registrato nel 1969, mostra come in quello scorcio di decennio Evans risentisse anche, beneficamente e in modo personale, della temperie del free. La formazione, come puoi leggere, abbonda di fuoriclasse, in particolare Elvin Jones alla batteria.

  Love in the Open (Warren Smith), da «Blues in Orbit», ENJA R2 79611. Snooky Young, Mike Lawrence, tromba; Jimmy Cleveland, Jimmy Knepper, trombone; Julius Watkins, corno; Howard Johnson, tuba: Hubert Laws, flauto; Billy Harper, sax tenore; Gil Evans, piano elettrico; Joe Beck, chitarra; Gene Bianco, arpa; Herb Bushler, basso elettrico; Sue Evans, percussioni; Elvin Jones, batteria. Registrato nel 1969.



  Download

Nessun commento: