Jazz nel pomeriggio

martedì 6 dicembre 2011

Glass Bead Games - Prayer to the People - John Coltrane (Clifford Jordan)

  «Glass Bead Games», del 1973, è considerato il disco più rappresentativo di Clifford Jordan, che vi si presenta alla testa di due formazioni ferratissime, proponendo una musica che risente dell’afflato spirituale coltraniano e di quello che, sulla sua scia, in quei primi anni Settanta qualcuno aveva definito spiritual jazz. L'omaggio a Coltrane è esplicito nel terzo dei pezzi che pubblico qui. La musica ha comunque la trasparenza e la pulizia di segno caratteristica di questo insigne saxofonista.

  Non so bene che relazione ci sia fra questa musica e il romanzo di Hermann Hesse da cui il disco prende il nome (Il gioco delle perle di vetro). C'è da dire anche che io quel libro non l’ho mai letto.

  Glass Bead Games (Jordan), da «Glass Bead Games», [Strata East] Harvest Song Records #HS2006-1. Clifford Jordan, sax tenore; Cedar Walton, piano; Sam Jones, contrabbasso; Billy Higgins, batteria. Registrato il 29 ottobre 1973.



  Download

  Prayer to the People (Jordan), id.



  Download

  John Coltrane (Jordan), id. ma Stanley Cowell, piano; Bill Lee, contrabbasso, al posto di Walton e Jones.



  Download

3 commenti:

Paolo Lancianese ha detto...

Sta' a vedere che siamo gli unici due a non averlo mai letto!

milo temesvar ha detto...

però sembra interessante; traggo da wikipedia: "il gioco si basa su una sintesi di tutto lo scibile umano; le mosse dei giocatori consistono nello stabilire relazioni fra soggetti apparentemente lontanissimi fra loro (per esempio, un concerto di Bach e una formula matematica)."

Marco Bertoli ha detto...

Forse per Paolo e per me è un po' tardi per riprendere Hermann Hesse; non so per Milo…

Comunque la «parola di verifica» che Blogspot mi chiede per pubblicare questo commento è jecur, latino per «fegato». No, per dire che sono lacunoso in lett. contemporanea, ma il mio latino lo so.