Jazz nel pomeriggio

martedì 8 luglio 2014

Just One of Those Things (Art Tatum)

 I trii di Art Tatum, così il classico con Tiny Grimes alla chitarra e Slam Stewart come questo, all-starry ma occasionale, del 1956, sono lontani dal «piano trio» come modernamente lo intendiamo, caratterizzato cioè dall’interplay fitto dei tre strumenti, ma non si riduce neanche al «piano accompagnato» di molti trii di Bud Powell.

 Pur riservando giocoforza la parte del leone al pianoforte, queste sono esecuzioni orchestrali, attentamente anche se non sempre evidentemente arrangiate, e sollecite di un suono generale ben fuso, caldo, di uno swing potente e leggero.

 Just One of Those Things (Porter), da «The Legendary 1956 Session», Poll Winners PWR 27266. Art Tatum, piano; Red Callender, contrabbasso; Jo Jones, batteria. Registrato il 27 gennaio 1956.



 Download

4 commenti:

sergio pasquandrea ha detto...

stessa cosa pensavo ieri, ascoltando Oscar Peterson. in particolare, l'esecuzione di "Green Dolphin Street" che c'è su "The Sound of the Trio".
Peterson a volte passa per un virtuoso spaccatastiere, ma in realtà era anche, quando voleva, un abilissimo arrangiatore, dotato di una consumata showmanship.

sergio pasquandrea ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=1r-0Ys8tIT0

LUIGI BICCO ha detto...

Che pezzo stupendo. Quanta grazia. In effetti mi ci sta proprio a pennello, oggi, un bel Tatum.
Grande anche Jo Jones, comunque.

Marco Bertoli ha detto...

D'accordo su Oscar Peterson!