Jazz nel pomeriggio

giovedì 10 luglio 2014

Choral – Funky Straight (Harry Sokal)

 Per una volta mi faccio lecito di proporti quasi nudi e crudi due pezzi di un disco del quale non trovo sui due piedi molto da dire, oltre che mi ha fatto compagnia ieri pomeriggio per un’oretta, mentre arrancavo in alcune penose incombenze domestiche. Harry Sokal (1954) è un espertissimo saxofonista austriaco, membro eminente della Vienna Art Orchestra di Matthias Rüegg dalla sua origine alla dissoluzione, che ha suonato nel frattempo con tanti fra i più insigni musicisti d’Europa e d’America. Anche gli altri due componenti del suo trio Depart sono  forti,  il contrabbassista Känzig in special modo, che ha anche composto quasi per intero il repertorio del disco.

 L’idea è quella, ormai non nuovissima, di un ricupero di groove funky, in marcato backbeat, con strumentazione acustica e tenendo nella manica un margine possibile di libertà armonica e formale estranea ai modelli, sempre piuttosto temperata comunque. Sokal applica inoltre ai sax alcuni effetti elettronici.

 Choral (T. Lang), da «Refire», Intake CD 241/2014. Harry Sokal, sax soprano; Heiri Känzig, contrabbasso; Martin Valihora, batteria. Registrato nel giugno 2013.



 Download

Funky Straight (Känzig), id. ma Sokal suona il sax tenore.



 Download

Nessun commento: