Jazz nel pomeriggio

lunedì 10 marzo 2014

Mirage – Bajan-Bajan (Keno Duke)

 Disco, di tre a proprio nome, del batterista Keno Duke, del quale proprio non so altro dirti se non che appare essere stato attivo nella prima metà degli anni Settanta.

 Formazione bella assai per un hard bop quieto e discorsivo, strutturato con cura non usuale. Harold Mabern è in gran forma in particolare in Bajan-Bajan, dove si ascolta anche il grande Frank Strozier al flauto.

 Mirage (Slessinger), da «Sense Of Values», Strata-East SES 7416. Frank Strozier, sax alto; George Coleman, sax tenore: Harold Mabern, piano; Lisle Atkinson, contrabbasso; Keno Duke, batteria. Registrato nel 1974.



 Download

 Bajan-Bajan (Duke), id. ma Strozier suona il flauto.



 Download

4 commenti:

Paolo Lancianese ha detto...

Per errore è duplicato lo stesso brano ("Bajan-Bajan"). Di Keno Duke so che è nato il 24 agosto 1927. Per quel che può servire...

Marco Bertoli ha detto...

Grazie Paolo, ho corretto. Mica male questi due pezzi, che ne dici?

Paolo Lancianese ha detto...

Dico che sì: non solo questi due pezzi sono niente male, ma tutto il disco, e anche l'altro - "Crest of the Wave", credo dell'anno successivo - più discontinuo, secondo me, ma con momenti altrettanto interessanti, con la stessa identica formazione. Io poi ho un debole per Frank Strozier, la cui conoscenza ho cominciato ad approfondire da quando ne parlasti tu qui sottolineando i tratti di mistero che ne hanno caratterizzato la vita e le scelte. Come si può rinunciare alla musica per fare l'insegnante di biologia? Ci vuole una grande umiltà. O una grandissima superbia. Il discorso sarebbe lungo, e non riguarda soltanto lui.

Marco Bertoli ha detto...

Come si può rinunciare alla musica per fare l'insegnante di biologia? Ci vuole una grande umiltà. O una grandissima superbia

Delle volte basta una famiglia da mantenere! La cosa dell'insegnante di biologia a me la raccontò Ahmad Jamal e di quello che raccontano i musicisti jazz non c'è mai troppo da fidarsi…