Jazz nel pomeriggio

martedì 4 marzo 2014

April Skies (Wardell Gray)

 Happy days in California nei primi anni Cinquanta… No, non tanto, in realtà, se uno ha in mente, per non dirne che una, i romanzi di James Ellroy, magari proprio «White Jazz», dove i jazz club e i night club sono popolati da una fauna infernale.

 Certo fu felice questa seduta di registrazione, che univa californiani residenti e transitorî; fra gli ultimi, Wardell Gray, titolare della seduta, esercitò sul West Coast jazz allora nascente un influsso percettibile. È di un californiano, Buddy Collette, anche la composizione.

 April Skies (Collette), da «Wardell Gray Memorial, Vol. 2», [Prestige] OJCCD-051-2. Art Farmer, tromba; Wardell Gray, sax tenore; Hampton Hawes, piano; Harper Crosby, contrabbasso; Larry (Larance) Marable, batteria; Robert Collier, conga. Registrato il 21 gennaio 1952.



 Download

2 commenti:

Anonimo ha detto...

post apprezzatissimo, davvero un bel pezzo, solare e sereno, decisamente il titolo è appropriato. Vorrei conoscerne di più di jazz così.

Marco Bertoli ha detto...

Vedremo quello che si può fare.