Jazz nel pomeriggio

giovedì 26 luglio 2012

Unsung Heroes - Bells Of Joy (Khan Jamal)

 O Lancianese, tu che periodicamente ti lagni che io trascuri i vibrafonisti (ma non è mica vero), this is for you: eccone uno che non ho ancora mai pubblicato, Khan Jamal, che del resto conoscerai meglio di me.  Jamal (nato nel 1946) ha avuto una lunga carriera a fianco di esponenti insigni della free music come Sunny Murray e Charles Tyler, ma gestisce disinvolto ogni tipo di materiale musicale, dal post-bop ai ritmi latini e africani all’astrazione.

 Siamo su un altro piano rispetto a un Walt Dickerson (che un po’ Jamal ricorda, molto semplificato) o a un Bobby Hutcherson, ma Jamal si ascolta sempre con interesse e piacere e chi capisce di vibrafono lo ritiene un maestro nell’uso degli effetti di risonanza sullo strumento, quelli che si controllano tramite un pedale .

 Qui Khan Jamal ha con sé l’importante contrabbassista che fu il sudafricano Johnny Dyani.

 Unsung Heroes (Jamal), da «The Traveller», Steeplechase SCCD 31217. Khan Jamal, vibrafono; Johnny Dyani, contrabbasso; Leroy Lowe, batteria. Registrato il 31 ottobre 1985.



 Download

 Bells Of Joy (Jamal), id.



 Download

1 commento:

Paolo Lancianese ha detto...

Grazie infinite. Due brani magnifici. Jamal mi piace molto e io da grande voglio imparare a suonare il vibrafono! (Epperò è vero che, non da te ma in generale, i vibrafonisti sono molto trascurati, al giorno d'oggi).