Jazz nel pomeriggio

venerdì 20 luglio 2012

Squeeze Me - Just A Memory (Duke Ellington & Johnny Hodges)

 Questo è davvero uno dei miei dischi del cuore, del resto chiunque ascolti il jazz e abbia un cuore vi terrà vicino i dischi delle piccole formazioni ellingtoniane, in ispecie quelle con Johnny Hodges. Qui oltre a Hodges ci sono Ben Webster, Lawrence Brown e Jo Jones e anche gli altri non sono da buttare via, e il pianoforte di Duke è nella luce migliore.

 Ellington e Hodges erano fatti musicalmente l’uno per l’altro; pare incredibile che «nella vita» si stessero cordialmente sulle croste.

 Squeeze Me (Waller-Williams), da «Side By Side», Verve 5210405-2. Harry «Sweets» Edison, tromba; Johnny Hodges, sax alto; Duke Ellington, piano; Les Spann, chitarra: Al Hall, contrabbasso; Jo Jones, batteria. Registrato il 29 febbraio 1959.



 Download

Just A Memory (DeSylva-Brown-Henderson), ib.. Roy Eldridge, tromba; Lawrence Brown, trombone; Johnny Hodges, sax alto; Ben Webster, sax tenore; Billy Strayhorn, piano; Wendell Marshall, contrabbasso; Jo Jones, batteria. Registrato il 14 agosto 1958.



 Download

5 commenti:

Alberto Forino ha detto...

Umm ...premesso che non ho il disco in questione, ma nel sentire l'assolo di tromba mi sono informato su Wiki.
Cito:

Just Squeeze Me
Duke Ellington – piano
Johnny Hodges – saxophone: alto
Harry "Sweets" Edison – trumpet
Les Spann – flute, guitar
Al Hall – bass
Jo Jones – drums

Just a Memory
Johnny Hodges – saxophone: alto
Roy Eldridge – trumpet
Lawrence Brown – trombone
Ben Webster – saxophone: tenor
Billy Strayhorn – piano
Wendell Marshall – bass
Jo Jones – drums

Per me il disco del cuore di piccole formazioni del duca è quello con Satchmo!

Nota a margine: si fa piuttosto fatica scegliere oggi i dischi del duca nella pletora di riedizioni/cofanetti/best-of più o meno legittimi, più o meno rimasterizzati... consigli? ;)

p.s. perdonami la pignoleria sulla formazione eh, è solo che sono certo sia un banale refuso

Marco Bertoli ha detto...

Hai ragione tu, ho copiato male. E meno male che è uno dei miei dischi preferiti!

Marco Bertoli ha detto...

È uscito da poco un bellissimo set di 5 CD con un bel libretto, «The Complete Orchestral Suites», United Archives NUA07.

Concordo sullo stato di frammentazione e disordine della discografia ellingtoniana. Meglio mettere le mani su tutto quello che si può trovare.

Francesca Paolucci ha detto...

Bellissimo blog!

Marco Bertoli ha detto...

Grazie, Francesca. Benvenuta