Jazz nel pomeriggio

martedì 21 giugno 2011

The Rise of Atlantis - Wind Chimes - Changin’ Trains (Carter Jefferson)

  Grosso modo contemporaneo del disco di Billy Hart & C. che ti ho proposto ieri (nella seconda metà degli anni Settanta le cose nel jazz andavano piuttosto lentamente), al contrario di quello «The Rise of Atlantis» è un bell’esempio di disco «middle of the road» molto tipico di quegli anni: jazz modale con un tocco di generico spiritualismo, anche nei titoli, comunque molto piacevole e abbastanza interessante. Carter Jefferson (1946-1993) era un bravissimo sax tenore che ricordo di aver visto, verso la fine di quel decennio o subito all’inizio del successivo, in quintetto con Woody Shaw, e il resto della band è di alto livello: fa’ attenzione a Terumasa Hino e soprattutto a Clint Houston, bassista eccelso, anche lui scomparso presto.

  Nell’argutamente titolato Changin’ Trains, Jefferson propone la sua versione dei Coltrane changes.

  The Rise of Atlantis, da «The Rise of Atlantis», Timeless Muse TI 309. Terumasa Hino, tromba; Carter Jefferson, sax tenore; Harry Whitaker, piano; Clint Houston, contrabbasso; Victor Lewis, batteria; Steve Thornton, percussioni. Registrato il 23 dicembre 1978.



  Download

  Wind Chimes (Houston), id.



  Download

  Changin’ Trains (Jefferson), id. ma John Hicks, piano, al posto di Whitaker.



  Download

Nessun commento: