Jazz nel pomeriggio

martedì 8 aprile 2014

Rodney’s Dream of Fantasy and Self-Fulfillment – Sunset Glow (Double Image)

 Oggi compie gli anni un affezionato e prezioso amico di Jazz nel pomeriggio, Paolo il Lancianese, autore negli anni di diversi poetici guest post e vincitore regolare, finché è durato, del Quiz di Jnp. Auguri, Paolo!

 Il Lancianese ha una passione per il vibrafono e per la sua festa ne propongo a lui e a te un bagno, un’orgia addirittura, con due pezzi di questo quartetto dei tardi anni Settanta, Double Image.

 La double image è quella costituita da David Friedman e David Samuels, già simili nel nome, che suonano entrambi lo scampanante idiofono, alternandolo con l’altro, affine per tecnica e struttura ma assai diverso per suono, la marimba, fra i suoni più autenticamente africani della musica (normalmente, quando uno suona il vibrafono, l’altro suona la marimba).

 Non c’era tuttavia molto di africano nella musica di Double Image, che nel breve spazio della sua attività ottenne un eccezionale riscontro critico. Si capisce perché: in un’epoca di jazz rock abbastanza frastornante, e in uscita dal free storico, la gentilezza sonora, il gioco in chiaroscuro, tutto riflessi acquorei e tavolozze alla Klee o alla Dufy, azzurri e verdi desaturati, dovette giungere di sollievo a molte orecchie. Sorta di corrispettivo sonoro di un acquario ben scenografato e illuminato, ascoltata a tanti anni di distanza quella di Double Image resta una musica elegante ed eseguita benissimo, non molto diversa nelle premesse dalla fusion proposta poco prima da Chick Corea, anche se Aerobats presenta un insolito e promettente spazio di semiastrazione. Negli anni successivi, con ottimo successo, Dave Samuels avrebbe fatto parte degli Spyro Gyra, proponenti una fusion pop piacevole e disimpegnata (e meno interessante).

 Sunset Glow proviene dal secondo album dei Double Image, inciso per la ECM. Con la poetica di quella casa discografica, di cui qui abbiamo discusso anche troppo, la musica di Friedman, Samuels & C. consuona spontaneamente (nel disco, tuttavia, a differenza che nel precedente, non si specifica chi dei due frontmen suoni che cosa).

 Di Samuels, che negli anni Settanta fu anche con Mulligan, s’è detto; Friedman, dopo aver suonato perfino in un disco di Horace Silver, si è dedicato soprattutto all’insegnamento; Harvie Swartz, il contrabbassista, si è accorciato il nome in Harvie S. e ha lavorato molto con Sheila Jordan. Dopo i primi anni Ottanta, quando suonò con Jan Garbarek e altri della ECM, non ho invece trovato più traccia di Michael DiPasqua, batterista e percussionista di grande musicalità.

 Notevole il titolo del primo pezzo.

 Rodney’s Dream of Fantasy and Self-Fulfillment (Friedman), da «Double Image», Inner City 3013. Dave Friedman, vibrafono; Dave Samuels, marimba; Harvie Swartz, contrabbasso; Mike DiPasqua, batteria e percussioni. Registrato il 9 giugno 1977.



 Download

Aerobats (Friedman), id.

 

Download


Sunset Glow (Samuels), da «Dawn», ECM-1-1146. Formazione come sopra.



 Download

5 commenti:

Paolo Lancianese ha detto...

Grazie mille, Marco carissimo. Mi lasci sempre senza parole. L'orgia vibrafonistica è un ottimo avvio di giornata. Che non sarà diversa dalle altre, ma è bello avvertire il suono dell'amicizia. Grazie!

Anonimo ha detto...

Auguri Paolo!

Valentina

Paolo Lancianese ha detto...

Grazie, Valentina! Ti aspetto in qualche tuo guest post!

Alberto Forino ha detto...

Anche se non ci conosciamo, buon compleanno!!!
:)

Paolo Lancianese ha detto...

Grazie anche a te!