Jazz nel pomeriggio

venerdì 4 aprile 2014

A Child Is Born – Nobody Else But Me (Bill Evans)

 Un Bill Evans «con front line», cioè non con uno dei soliti suoi trii, mi pare una combinazione sempre gradita alla cricca di Jnp.

 Qui nel 1976 Bill ha il suo batterista preferito, Philly Joe Jones, Ray Brown e Kenny Burrell e in front line, appunto, Harold Land, uno dei più squisiti sax tenori del dopoguerra. Le cose funzionano direi molto bene nella nota canzone di Thad Jones A Child Is Born e in una non così nota di Jerome Kern. Come sempre fuori dal formato del trio, Evans appare di umore vivace, forse perché sottratto un momento alle sue ruminazioni (che psicologismo volgare, un po’ filisteo, nevvero?).

 A Child Is Born (Thad Jones), da «Quintessence», Fantasy 00025218669825. Harold Land, sax tenore; Kenny Burrell, chitarra; Bill Evans, piano; Ray Brown, contrabbasso; Philly Joe Jones, batteria. Registrato nel maggio 1976.



 Download

 Nobody Else But Me (Hammerstein-Kern), id.



 Download

2 commenti:

sergio pasquandrea ha detto...

pienamente d'accordo, Marco.
io amo molto anche il Bill Evans introspettivo, ma è vero che questi momenti di solarità sono sempre i benvenuti, e vorrei che ce li avesse regalati più spesso.

Marco Bertoli ha detto...

:-)