Jazz nel pomeriggio

venerdì 18 aprile 2014

I Was Made to Love You (Charles Earland)

 Jazz nel pomeriggio vorrebbe vedervi tutti ballare, ma, per piacere, non come fanno i bianchi, in particolare gli europei, quando cercano di ballare queste musiche e fanno ridere i polli (peggio ci sono solo i bianchi che cercano di cantare il gospel, e buonissima parte di quelli convinti, qualcuno perfino in buona fede!, di cantare il blues).

 Se non riuscite a non sembrare bianchi, piuttosto astenetevi. Muovete il capo, battete il piede, schioccate le dita; cercate però di non farlo sul primo e sul terzo tempo della battuta, per piacere.

 I Was Made to Love You (Stevie Wonder), da «Soul Story», Prestige PR 10018. Gary Chandler, tromba; James Vass, sax soprano; Houston Pearson, sax tenore; Charles Earland, organo; Maynard Parker, chitarra; Jesse Kilpatrick, batteria; Buddy Caldwell, percussioni. Registrato il 3 maggio 1971.



 Download

2 commenti:

sergio pasquandrea ha detto...

io non sono capace di ballare nemmeno la polka, quindi manco ci provo.
però il piedino lo batto, perché davvero non si resiste.

Marco Bertoli ha detto...

Ma via, i pugliesi non sono bianchi.