Jazz nel pomeriggio

martedì 15 aprile 2014

Lennie Groove (Billy Hart) (Mark Turner)

 Ammiro Billy Hart e il quartetto che dirige da alcuni anni è una specie di roll call dei jazzisti americani attuali che apprezzo di più (né il bassista Ben Strett vi sfigura in alcun modo). Per questo suo nuovo disco ECM potrei fare il discorso che ho fatto riguardo ad altri della casa tedesca, sull’artificio della ripresa sonora, la batteria penalizzata etc, ma, francamente, se c’è una cosa che ormai mi ha stufato più ancora della ECM sono i discorsi sulla ECM, pro e contro. Voglio dire che se un musicista che ha poco da dimostrare come Hart decide che la sua musica va bene registrata così, non sarò io a potergli dare lezione: è così che la sua musica vuol essere ascoltata e io ne devo tenere conto.

 Detto che il disco a me è piaciuto, passo a proporti il pezzo d’apertura, una composizione di Mark Turner dedicata a Lennie Tristano e di cui così Ethan Iverson ha scritto nel suo blog:

 La fusione di Tristano e clave di Mark Turner fu registrata anni fa in uno dei suoi primi dischi, «In This World». Da allora è diventata un classico e un cimento per molti musicisti, date le sue stupefacenti difficoltà: metri composti, linea di basso inconsueta, melodia a tempo doppio. La mia introduzione suggerisce un Tristano velocizzato e centrifugato.

 Segue la versione originale dell’autore (1998), con Brad Mehldau.

 Lennie Groove (Turner), da «One is the Other», ECM 2335. Mark Turner, sax tenore; Ethan Iverson, piano; Ben Street, contrabbasso; Billy Hart, batteria. Registrato nell’aprile o maggio 2013.



 Download

 Lennie Groove, da «In This World», Warner Bros. 9362470742. Mark Turner, sax tenore; Brad Mehldau, piano; Larry Grenadier, contrabbasso; Brian Blade, batteria. Registrato il 6 ottobre 1998.



 Download

1 commento:

Paolo Lancianese ha detto...

Qui l'ho detto, lo ridico e lo confermo: tra tutti i sassofonisti in circolazione Mark Turner è quello che amo di più.