Jazz nel pomeriggio

martedì 4 ottobre 2011

Tempus Fugit - All God’s Chillun Got Rhythm (Bud Powell)

  Praticamente tutta la discografia di Bud Powell, sia in studio o dal vivo, comunica un senso di pericolo, quasi ci si trovasse, nel migliore dei casi, fra un disastro scampato e un altro incombente. E ho già parlato della vertigine della velocità che talvolta portava la sua mente a sopravanzare il meccanismo delle dita (ma non in questi due pezzi, fra i suoi più rifiniti).

  Di All God’s Chillun Bud ha lasciato parecchie versioni; stranamente Tempus Fugit, una delle sue composizioni maggiori, non la riprese mai più.

  Tempus Fugit (Powell), da «Jazz Giant», Verve 928 937-2. Bud Powell, piano; Ray Brown, contrabbasso; Max Roach, batteria. Registrato nel maggio 1949.



  Download

  All God’s Chillun Got Rhythm (Jermann-Kahn-Kaper), id.



  Download

Nessun commento: