Jazz nel pomeriggio

lunedì 8 agosto 2011

Nocturne for Contrabass (Jaki Byard)

  A simiglianza del pezzullo di Leroy Vinnegar sentito ieri, questo pezzo di Jaki Byard del 1966, così ponderosamente intitolato, si apre e si chiude su una cadenza di piano e contrabbasso con l’arco, ma nel segno di una calcolata astrazione. Nel corso dell’esecuzione, in cui Alan Dawson si produce al vibrafono, Richard Davis dimostra la sua valentìa anche nel pizzicato.

  Nocturne for Contrabass (Byard), da «Freedom Together», Prestige/OJCCD 1898-2. Jaki Byard, piano; Richard Davis, contrabbasso; Alan Dawson, vibrafono. Registrato nel gennaio 1966.



  Download

Nessun commento: