Jazz nel pomeriggio

lunedì 8 settembre 2014

Ohnedaruth (Alice Coltrane)

 Alice McLeod Coltrane nel 1968. È il primo disco a suo nome.

 Sembrerà strano ma un titolo come Ohnedaruth (sanscr., «compassione») è stato assegnato a diverse composizioni jazzistiche: una dell’Art Ensemble of Chicago, una di Ethan Iverson per il quartetto di Billy Hart, sentita qui sopra, e questa. «Spiritual jazz» al suo più tipico e più genuino in omaggio a John Coltrane, morto l’anno prima. Si tratta nei fatti dell’ultimo complesso di quel grande, con un secondo batterista (Ben Riley).

 Ohnedaruth (A. Coltrane), da «A Monastic Trio», Impulse! AS 9156. Pharoah Sanders, sax tenore; Alice Coltrane, piano; Jimmy Garrison, contrabbasso; Rashied Ali, Ben Riley, batteria. Registrato il 29 gennaio 1968.



 Download

Nessun commento: