Jazz nel pomeriggio

domenica 3 marzo 2013

Woody ’n’ You (Coleman Hawkins & Dizzy Gillespie)

 Anche se il blog non ha un obiettivo didattico, oggi, dopo il proto-bop orchestrale di ieri, mi è parso quasi doveroso proporre questo altro incunabolo del bop (notissimo del resto), da una delle due sedute presiedute nel febbraio del 1944 da Coleman Hawkins, che nell’occasione, ansioso come sempre di essere à la page, si era circondato di alcuni giovani turchi, primo fra tutti ancora Dizzy.

 Nessuno ancora usava il termine bebop.

 Woody ’n’ You (Gillespie), da «The Dizzy Gillespie Story 1939-1950», Properbox 30. Coleman Hawkins and His Orchestra: Dizzy Gillespie, Vic Coulsen, Ed Vandevere, tromba; Leo Parker, Leonard Lowry, sax alto; Coleman Hawkins, Don Byas, Ray Abrams, sax tenore; Budd Johnson, sax baritono; Clyde Hart, piano; Oscar Pettiford, contrabbasso; Max Roach, batteria. Registrato il 16 febbraio 1944.



 Download

2 commenti:

Paolo Lancianese ha detto...

Forse c'era anche il desiderio di essere à la page, ma certamente c'era in Hawkins, qui e soprattutto nella seduta di settembre, con Monk, la consapevolezza di star contribuendo a traghettare il jazz da qualche altra parte - e in ciò consiste, secondo me, non poca parte della sua grandezza. Non credi?

Marco Bertoli ha detto...

Certo, Hawkins era sempre stato un musicista progressista, fin da quando aveva scritto Queer Notions per l'orchestra di Fletcher Henderson.