Jazz nel pomeriggio

mercoledì 6 marzo 2013

Audrey (Paul Desmond)

 Paul Desmond con il suo Canadian quartet a Toronto, un paio d’anni prima di morire. Era appena tornato a suonare dopo un periodo di semi-inattività.

 Può non avvincere, ma quella di Desmond è una delle sonorità più personali e riconoscibili del jazz moderno; e le linee che improvvisava erano spesso sorprendenti, anche ritmicamente; non per nulla Anthony Braxton se ne sostiene influenzato, anche se di Desmond io, in Braxton, non sento niente.

 Audrey è il blues che Desmond volle dedicare all’attrice che ammirava molto (lo si sente anche in «Brubeck Time»).

 Audrey (Desmond-Brubeck), da «Audrey - Live in Toronto», Domino Records 891210. Paul Desmond, sax alto; Ed Bickert, chitarra; Don Thompson, contrabbasso; Jerry Fuller, batteria. Registrato il 25 ottobre 1975.



 Download

3 commenti:

LUIGI BICCO ha detto...

Pezzo stupendo davvero. Bellissimi i giri di contrabbasso di Thompson.

LC ha detto...

Don Thompson è un contrabbassista fantastico, una sorta di Red Mitchell canadese. E' anche un pianista e un vibrafonista di livello assoluto.

sergio pasquandrea ha detto...

Desmond, oltretutto, era un finissimo umorista. Peccato che la sua leggendaria pigrizia gli abbia sempre impedito di coltivare la passione per la scrittura.
Anni fa tradussi questo:
http://ruminazioni.blogspot.it/2008/12/paul-desmond-umorista.html