Jazz nel pomeriggio

martedì 2 febbraio 2016

Soul People (Booker Ervin & Sonny Stitt & Don Patterson)

 Il mese delle febbri purificatrici s’inizia, dopo la sauna di ieri, al calor bianco del soul jazz, con due saxofonisti, Ervin e Stitt, che non vi sono particolarmente associati, come invece lo è l’organista Patterson. I tre figurano contitolari di questo disco, che raccoglie tre diverse sedute lungo gli anni Sessanta.

 Booker Ervin è il primo solista e al confronto del suo grit, della sua smania espressiva, del suo semplice spessore sonoro, perfino Sonny Stitt sembra uno che se la prende comoda.

 Soul People (Patterson), da «Soul People», Prestige PRCD-24127-2. Booker Ervin, Sonny Stitt, sax tenore; Don Patterson, organo; Billy James, batteria. Registrato il 25 agosto 1964.

2 commenti:

Sara ha detto...

Le febbri purificatrici originate dagli stravizzi alimentari?

Marco Bertoli ha detto...

Ciao Sara! No no, noi qua ci si stravizia solo di jazz, per il resto siamo praticamente degli anacoreti. Come va la piantina di erba cipollina?