Jazz nel pomeriggio

giovedì 25 febbraio 2016

I’ll Never Smile Again – To Randy (John Handy)

 Ti ricordi tu di John Handy (1933), quell’intelligente, spiritoso, spesso ispirato saxofonista, clarinettista, compositore texano, poi rilocatosi in California, che ha fatto altro oltre che fornire alcuni memorabili assoli a famosi dischi di Mingus?

 Io sì, anche se forse meno di quanto dovrei. Guarda e senti qui che gagliarda compagnia teneva lo Handy in quello scorcio finale di anni Cinquanta. La formazione del secondo disco è solo in apparenza meno distinta di quella del primo: Don Friedman, sentito spesso qui sopra, è un grande pianista, uno dei migliori fra i billevansiani; e Lex Humphries è presente con molto onore in alcuni dischi importanti di Horace Silver del periodo. Bill Lee è il papà di Spike Lee, il regista del cinema.

 I’ll Never Smile Again (R. Lowe), da «In The Vernacular», [Roulette] Fresh Sound FSR-CD 647. Richard Williams, tromba; John Handy, sax alto; Sir Roland Hanna, piano; George Tucker, contrabbasso; Roy Haynes, batteria. Registrato nel 1959.

 To Randy (J. Handy), da «No Coast Jazz», ib. Handy; Don Friedman, piano; Bill Lee, contrababsso; Lex Humphries, batteria. Registrato nell’estate o nel settembre 1960.

Nessun commento: