Jazz nel pomeriggio

mercoledì 10 aprile 2013

But Beautiful - Three Deuces (Eddie «Lockjaw» Davis)

 Torna il tenore estroso ed elegantemente sbracato di Eddie Davis in uno dei riuscitissimi Cookbooks fatti in coppia con Shirley Scott, una delle nostre organiste preferite, che qui impiega al massimo il caratteristico attacco percussivo dell’Hammond. C’è anche il controcanto di Jerome Richardson,  un po’ incongruo al flauto in But Beautiful e anche lui al tenore in Three Deuces, dove fa efficacemente lo straight man di Lockjaw.

 But Beautiful (Burke-Van Heusen), da «Cookbook Vol. 1», [Prestige] OJCCD-652-2. Eddie «Lockjaw» Davis, sax tenore; Jerome Richardson, flauto; Shirley Scott, organo; George Duvivier, contrabbasso; Arthur Edgehill, batteria. Registrato il 20 giugno 1958.



 Download

 Three Deuces (Davis), ib. ma Richardson suona il sax tenore.



 Download

11 commenti:

Paolo Lancianese ha detto...

Tanti auguri, Marco!

Marco Bertoli ha detto...

Grazie!

Anonimo ha detto...

Auguri, Marco.
Valentina

Marco Bertoli ha detto...

Grrrrazie!

bagnarole ha detto...

mi sono ricordata!! auguri!!!

Marco Bertoli ha detto...

Grazie!

LC ha detto...

Auguri auguri auguri

Marco Bertoli ha detto...

Grazie!

Claudio L. ha detto...

Scusa l'ignoranza, cosa significa fare lo "straight man"?

Marco Bertoli ha detto...

Hai presente le coppie di clown, con il «clown bianco» e l'«augusto»? In cui il clown bianco è quello serio che cerca di fare un numero, e l'augusto è quello che, per goffaggine, glielo impedisce.

Ecco, lo «straight man», in un certo senso, è il clown bianco… ma questo non per dire che Eddie Davis sia un pagliaccio, solo che è un saxofonista un po' inortodosso, in confronto con il molto posato Richardson.

Ciao Claudio, benvenuto!

Anonimo ha detto...

Esemplare spiegazione, tra l'altro assai compatibile con una infanzia passata al circo! Grazie a te!