Jazz nel pomeriggio

sabato 15 ottobre 2016

(I Don’t Stand) A Ghost Of A Chance, #1 e #2 (Lester Young)

 La cosa interessante da notare qui non è tanto la diversità delle due take e l’ovvia superiorità della prima, che infatti fu quella originariamente pubblicata, quanto la diversità della «chimica» fra i componenti del quintetto e soprattutto fra Lester Young e Count Basie.

 Nella prima take il pianista, più che laconico, suona attonito, come chi assista a un miracolo, cosa che in effetti l’assolo di Lester è quasi.

 (I Don't Stand) A Ghost Of A Chance TAKE 1 (Young-Washington-Crosby), da «Pres: The Complete Savoy Sessions», Savoy SJL 2202. Lester Young, sax tenore; Count Basie, piano; Freddie Green, chitarra; Rodney Richardson, contrabbasso; Shadow Wilson, batteria. Registrato il primo maggio 1944.

 (I Don't Stand) A Ghost Of A Chance TAKE 2, id.

Nessun commento: