Jazz nel pomeriggio

domenica 17 agosto 2014

Sweet and Lovely – Midway (Lee Konitz)

 «A me pare che, quanto all’improvvisazione, il tema debba servire da veicolo alle variazioni musicali, e che, in ultima analisi, lo scopo debba essere quello di raggiungere la maggior possibile libertà dai vincoli armonici, melodici e ritmici posti dal tema; tuttavia, il tema deve servire a tenere insieme accordi e variazioni. È  per questa ragione che non vado in cerca di pezzi nuovi da suonare. Potrei suonare sempre le stesse canzoni, sempre escogitando variazioni nuove».

 Così Lee Konitz nelle note a questo disco del 1957, che coglie il complesso dal vivo a Pittsburgh e in cui Konitz ha praticato in alcuni pezzi un editing sommario. Midway è Indiana travisata.

 Sweet and Lovely (Arnheim-Tobias-Lemare), da «The Real Lee Konitz», Atlantic 8122-79713-7. Don Ferrara, tromba; Lee Konitz, sax alto; Billy Bauer, chitarra; Peter Ind, contrabbasso; Dick Scott, batteria. Registrato il 15 febbraio 1957.


 Download

Midway (Konitz), id. senza Ferrara.



 Download

1 commento:

sergio pasquandrea ha detto...

Konitz l'ho sentito qualche anno fa in una clinic e ha detto esattamente la stessa cosa circa i temi, le variazioni e il suonare sempre gli stessi pezzi.
uomo coerente, per fortuna.