Jazz nel pomeriggio

martedì 21 maggio 2013

Sonia (Robert Wyatt)

 Robert Wyatt, esponente del progressive inglese con i Soft Machine e con i Matching Mole, poi originale e apprezzato cantante e songwriter, è sempre stato un appassionato del jazz (e, con almeno un’incarnazione dei Soft Machine, vi è stato vicino anche come musicista). In questo disco del 1974 rende omaggio ai musicisti sudafricani che sul finire degli anni Sessanta arrivarono in Inghilterra e mutarono irreversibilmente il panorama della musica improvvisata di quel paese, suonando Sonia di Mongezi Feza, pezzo reso noto dall’orchestra afro-britanica Brotherhood of Breath di Chris McGregor. Alla tromba c’è l'autore della canzone, Mongezi Feza.

 Sonia (Mongezi Feza), da «Ruth Is Stranger Than Richard», Virgin CDV 2034. Mongezi Feza, tromba; Gary Windo, clarinetto basso e sax alto; John Greaves, basso elettrico; Robert Wyatt, batteria e piano. Registrato fra l’ottobre 1974 e il marzo 1975.



 Download

3 commenti:

Paolo Lancianese ha detto...

Bello (e inconsueto) il post di oggi. Ma domani ti devi superare. Comincia dunque ad approntare i fuochi d'artificio. Domani è giorno di festa. O te lo sei scordato?

Marco Bertoli ha detto...

Nel mondo rapido e incostante dei blog amatoriali, anche un terzo compleanno segna un'anzianità che si preferirebbe nascondere… ma a questo punto, far finta di niente sarebbe un vezzo. A domani.

Carlo ha detto...

Wow! JNP ha ben tre anni?
Augurissimi!!!
Carlo