Jazz nel pomeriggio

domenica 10 aprile 2016

The Sun And The Moon Have Come Together – Farewell Goodbye – Skiffling (The Fourth Way)

 Registrato nell’ottobre del 1968 a Berkeley, città universitaria e altro che in quel periodo era, in ispirito, più Northern California ancora della vicinissima San Francisco. Anno e luogo spiegano molto, fra cui la presenza del violino, che credo si ascolti qui per la prima volta in simile ambito stilistico, e il fascino di questa fusion intensa, elegante, laid back e anche psichedelica, a suo modo, che sono sicuro ti piacerà molto, se già non la conoscessi.

 Il quartetto Fourth Way, pur assai meno noto di altri complessi della prima fusion (registrò tre soli dischi e agì prevalentemente nella Bay Area, donde il violinista White era originario), non sfigura accanto a nessun altro, anzi, e nella miscela mette un più di jazz e per quanto mi riguarda datemelo ogni giorno al posto dei Weather Report. I quattro, tutti bravissimi, sono già comparsi tutti su Jnp in diversi setting, anche se solo il neozelandese Nock a suo nome. In exergo dell’album troviamo le famose parole pronunciate da Eric Dolphy alcuni anni prima nel famoso ultimo concerto olandese, scandite come fossero versi:
When you hear music,
After It’s over,
It’s gone in the air.
You can never capture it again.
 The Sun And The Moon Have Come Together (Marshall), da «The Sun And The Moon Have Come Together», [Harvest] Take 5 35014. Michael White, violino; Mike Nock, piano e piano elettrico; Ron McClure, contrabbasso; Eddie Marshall, batteria. Registrato nell’ottobre 1968.

 Blues My Mind (Nock), id.

Skiffling (McClure), id.

7 commenti:

Paolo il Lancianese ha detto...

Strano, curioso ma interessantissimo post. Questa musica oggi, certo, ci appare datata, ma le date contano, eccome se contano. Per cui: buon compleanno, Marco! Auguri infiniti.

lillo ha detto...

ma è il compleanno? non ho dimestichezza con le date, ma mi fido del lancianese. per cui auguri anche dalla puglia. ah, a metà maggio dovrei salire a milano. ci vediamo, spero (poi te ne scrivo via mail) :)

Jazz nel pomeriggio ha detto...

Grazie amici! Tonio, scrivimi che ti dò il mio numero.

Carlo ha detto...

Ancora Auguri, oh Bertoli!
Lillo: ci si vede sicuramente, noi tre!

Marco Bertoli ha detto...

ke trio!

loopdimare ha detto...

auguri Marco! dal tuo semi isolamenti butti semi di conoscienza...
a me White piaceva e la frase di Eric è un graffio al cuore.

Marco Bertoli ha detto...

:-)