Jazz nel pomeriggio

martedì 12 febbraio 2013

Donna Lee (Martial Solal & Niels Henning Ørsted Pedersen)

 Un concorso di virtuosi, Martial Solal e NHØP, in Donna Lee, la composizione di Miles Davis che, per i suoi complessi e rapidi cambi d’accordo, è considerato un banco di prova di virtuosismo.

 L’esecuzione è quella che ci si aspetta, una dimostrazione di bravura e di disinvoltura improvvisativa. Resta anche l’impressione che talvolta si riceve da Solal, che le sue improvvisazioni siano tutto sommato indifferenti al materiale e per questa ragione spesso somiglianti fra loro. Qui, per esempio, il pianista non si dà nemmeno l’incomodo di eseguire il tema, lasciandone intera l’incombenza a Pedersen.

 Donna Lee (Davis). Martial Solal, piano e Niels Henning Ørsted Pedersen, contrabbasso, dal vivo ai Berliner Jazztage, 3 novembre 1976.



 Download

Nessun commento: