Jazz nel pomeriggio

lunedì 1 ottobre 2012

Flamingo (Larry Young)

 È un po’ che non ti infliggo Flamingo. Eccolo, anche come omaggio a Valentina. 

 Flamingo (Grouya-Anderson), da «Testifying» [Prestige] OJCCD-1793-2. Joe Holiday, sax tenore; Larry Young, organo; Thornel Schwartz, chitarra; Jimmie Smith, batteria. Registrato il 2 agosto 1960.



 Download

3 commenti:

Paolo Lancianese ha detto...

Non è che io ami in modo particolare Jimmy Smith, ma ho appena risentito "Flamingo" fatto da lui, con la tromba di Lee Morgan (per non parlare degli altri) nel 1958, e insomma... (Il disco è, ovviamente, "The Sermon!", 1959).
Segnalo come curiosità, se non la conosci, una versione di Mina (nell'album "Baby Gate", 1974). Lei canta in inglese, e già non è una delle sue interpretazioni più memorabili, e un vergognoso coretto postilla, in italiano: "Sospiro d'amor / mi pensi ancor / nel cielo di blu / mio sogno sei tu". L'effetto è straniante (parola che si può scrivere anche con la zeta).

Anonimo ha detto...

Grazie Marco, apprezzo molto l'omaggio e ne approfitto per infliggerla anche al terziario avanzato assieme alle tre già apparse su JnP e alle due citate da Paolo.
Sei cosciente, vero, che andrò avanti a cantarla per le prossime due, forse tre, settimane?

Concordo con Paolo, il coretto della versione di Mina è straniante con la Z.

Valentina

Marco Bertoli ha detto...

La versione di Mina è davvero volgare e, cosa anche peggiore, armonicamente approssimativa.