Jazz nel pomeriggio

giovedì 18 dicembre 2014

Chelsea Bridge – Lovelinnessence (Cat Anderson)

 William Alonzo «Cat» Anderson (1916-1981), trombettista sparacuti dell’orchestra di Duke Ellington lungo quasi trent’anni, era un jazzista a tutto tondo. In questo bellissimo disco orchestrale, in compagnia di diversi altri ellingtoniani e del luminare Budd Johnson, omaggia doverosamente il Duke e Billy Strayhorn, facendosi valere come solista colorito, tutt’altro che esibizionista, e anche come arrangiatore.

 Chelsea Bridge (Strayhorn), da «Cat’s In The Alley», Fresh Sound Records FSR-CD 460. Cat Anderson, tromba; Quentin Jackson, trombone; Budd Johnson, clarinetto; Rudy Powell, sax altro; Ray Nance, violino; Leroy Lovett, piano; Jimmy Woode, contrabbasso; Sam Woodyard, batteria. Registrato nel 1959.



 Download

 Lovelinnessence (Ellington), id.



 Download

1 commento:

Marco Coppola ha detto...

L'attributo sparacuti è F-A-V-O-L-O-S-O!coglie in pieno l'essenza di anderson