Jazz nel pomeriggio

mercoledì 28 maggio 2014

Trouble in the East (Ornette Coleman)

 I flauti sono astrattamente esotici nell’Oriente di Ornette, ma senza sospetto di orientalismo. «Crisis», una registrazione dal vivo del 1969, è uno dei suoi dischi più belli.

 Trouble in the East (Coleman), da «Crisis», Impulse! A9187. Ornette Coleman, violino; Don Cherry, cornetta, flauto indiano; Dewey Redman, sax tenore, clarinetto; Charlie Haden, contrabbasso; Denardo Coleman, batteria. Registrato il 22 marzo 1969.



 Download

2 commenti:

loopdimare ha detto...

direi che l'atmosfera è più di Don Cherry che di Ornette

Marco Bertoli ha detto...

Il Don Cherry a venire… erano anni in cui Ornette era aperto agli influssi esterni come non lo sarebbe stato più in seguito: siamo a pochi anni dal Prime Time, il cui primo disco è del 1976 («Dancing in Your Head») ma che già si annunciava nel quartetto con James «Blood» Ulmer.