Jazz nel pomeriggio

giovedì 22 maggio 2014

Stylin’ (Bobby Hutcherson & Harold Land)

 Oggi si compie il quarto anno di pubblicazione di Jazz nel pomeriggio e io, poco inventivo come sempre, celebro con un pezzo dell’artista che inaugurò il blog il 22 maggio del 2010 e che vi manca da un bel po’, Bobby Hutcherson. Questo bellissimo disco, per la verità, è a nome di Harold Land; ne ho scelto un blues convenientemente festoso.

 Molto graditi gli auguri nei commenti!

 Stylin’ (Land), da «The Peace-Maker», Cadet LPS 813. Harold Land, flauto; Bobby Hutcherson, vibrafono; Joe Sample, piano; Buster Williams, contrabbasso; Donald Bailey, batteria, armonica. Registrato l’11 dicembre 1967 o il 26 febbraio 1968.



 Download

13 commenti:

Paolo Lancianese ha detto...

Auguri infiniti. JnP è una delle poche cose belle che ci sono rimaste!

Marco Bertoli ha detto...

Grazie Paolo, spero che non sia veramente così, comunque su Jnp puoi contare…

Alberto Forino ha detto...

Buon compleanno!!!

Leggo questo blog da quando è nato e mi sembra impossibile sian passati già 4 anni. Congratulazioni e naturalmente un grandissimo grazie

sergio pasquandrea ha detto...

auguri.

(just as simple as that)

LUIGI BICCO ha detto...

Incredibili auguri, Marco. 4 anni sono tanti, tenendo conto che ogni post è ricco di riflessioni, spunti e aneddoti. Comunque si, JnP rimane un punto di riferimento imprescindibile, per certe cose.

Un abbraccio.

Marco Bertoli ha detto...

Grazie Alberto, Sergio e Luigi, ho avuto costanza perché ho lettori come voi.

Anonimo ha detto...

Vivissimi complimenti e congratulazioni, e tantissimi auguri per questo fantastico blog che rientra di diritto tra le eccellenze italiane! ;-)

Marco Coppola ha detto...

Marco Coppola!

mauro ha detto...

auguri,marco!

Carlo ha detto...

Auguri a Jnp! Grazie Marco!!!

Marco Bertoli ha detto...

Grazie Marco, bombastico come sempre! :-)

Grazie Mauro, quanto tempo!

Grazie Carlo!

Alfredo ha detto...

seguo il tuo blog con grande interesse.

trovo ottimi spunti per riascoltare dischi che
non ricordavo più di possedere e per arricchire
la mia discoteca.

grazie e auguroni

Marco Bertoli ha detto...

Grazie, Alfredo.